Sangiorgi: «Non intendo rassegnare le dimissioni»

433

«Ci tengo a rassicurarvi sul fatto che non intendo rassegnare le dimissioni». Firmato: Manuela Sangiorgi, sindaca di Imola.
La prima cittadina pentastellata sceglie Facebook per le comunicazioni del giorno dopo, affermando la precisa volontà di non dimettersi in seguito al terremoto politico che ha coinvolto il gruppo consiliare di maggioranza.
«La volontà mia e dei membri della Giunta – continua il post pubblicato sulla pagina Manuela Sangiorgi sindaca M5S – è quella di continuare a lavorare per la nostra comunità, portando avanti quel programma votato dalla maggioranza dei cittadini imolesi».
Parole decise, che arrivano dopo la giornata campale di ieri, in cui sei consiglieri di maggioranza hanno rassegnato le dimissioni da tutte le commissioni consiliari, anche quelle in cui ricoprivano i ruoli di presidente, rimettendo inoltre gli incarichi assegnati, restando però tra i banchi del consiglio comunale (leggi qui la notizia).

Di seguito, il post:

Desidero ringraziarvi per le centinaia di messaggi che mi avete inviato in queste ore. Ci tengo a rassicurarvi sul…

Pubblicato da Manuela Sangiorgi sindaca M5S su Mercoledì 18 settembre 2019

 

Il giallo del post rimosso. Sempre la comunicazione attraverso Facebook era stata luogo di un piccolo caso nelle ore calde di ieri. Sul profilo personale della sindaca era infatti comparso un post, poi rimosso, il cui contenuto era chiaro:

“Cara Manuela, dimettiti”. «Difendi la tua dignità dal chiaro tentativo di ferirla da parte di coloro che si sono candidati affermando di voler cambiare la politica». A suggerirlo, attraverso una lettera aperta anch’essa affidata ai social, è l’ex primo cittadino imolese Massimo Marchignoli.
«La politica ha le sue regole – si legge nel post pubblicato da Marchignoli -. Regole date dalla consuetudine e dalla legge. Quelle legate alla legge prevedono che per il Sindaco eletto siano a loro volta eletti un numero sufficiente di consiglieri per consentirgli di approvare le delibere proposte dalla giunta e di tenere testa alle minoranze.Cara Manuela da ieri Queste condizioni non le hai più.[…] Rivolgiti esplicitamente agli imolesi dicendo loro:”mi avete dato fiducia volevo servire la mia città ma una parte consistente dei consiglieri del mio partito non ha ritenuto di consentirmelo”».

Lettera aperta a Manuela Sangiorgi:”a causa di sei consiglieri lirresponsabili Imola non avrà più una Sindaca e una…

Pubblicato da Massimo Marchignoli su Mercoledì 18 settembre 2019