Minaccia di morte una barista e aggredisce due carabinieri, un arresto a Medicina

666

Quando i carabinieri si sono precipitati all’interno del bar, lo hanno trovato intento a berciare e minacciare di morte una barista.
Momenti di paura all’interno di un locale di Medicina nel pomeriggio di ieri, martedì 17 settembre. Alle 17.30 circa al 112 è arrivata una richiesta di intervento per placare un cliente molesto all’interno del bar che aveva iniziato a creare problemi agli altri avventori e al personale.
I due militari della tenenza di Medicina, entrati nel locale, sono stati aggrediti dall’uomo, un 50enne italiano ubriaco che li ha provocati, insultati e infine ha alzato le mani, lasciando come ricordo delle lievi lesioni sulle braccia dei carabinieri.
Per il 50enne sono subito scattate le manette per i reati di oltraggio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate, violenza privata, danneggiamento e molestia alle persone.
L’uomo ha passato la notte in camera di sicurezza, in attesa della sentenza di convalida dell’arresto, celebrata nella mattinata di oggi.