Lavori (quasi) terminati nelle scuole imolesi

466
I lavori a Sante Zennaro. Isolapress

L’inizio dell’anno scolastico è alle porte (non ditelo agli alunni), le scuole sono quasi pronte.
Tutti gli interventi strutturali e di routine sulle strutture scolastiche imolesi procedono secondo i ritmi prefigurati, in modo che le scuole siano pronte e agibili entro il 16 settembre, giorno d’inizio del calendario scolastico per scuole primarie e secondarie.
In particolare, sono tre i plessi scolatici del comune di Imola che durante l’estate si sono trasformati in cantiere: il nido Campanella, il complesso di Sante Zennaro e il nido Primavera di Zolino.
Il primo è la struttura che ha subito l’intervento più “invasivo”: impermeabilizzazione e coibentazione del tetto, per un costo complessivo a carico del Comune di 160mila euro. Inoltre, le pareti del nido sono state tinteggiate per permettere il regolare inizio delle attività già dal 2 settembre, data di avvio dell’attività nei servizi comunali per l’infanzia.
Nell’altro nido interessato dai lavori, quello di Zolino, è stata ricostruita una parete interna in cartongesso.
Sarà pronta entro il 16 settembre la nuova aula presso la scuola media di Sante Zennaro, per accogliere una classe in più, così come richiesto dall’Istituto Comprensivo 5. Costo complessivo dell’intervento 35mila euro.

L’assessore Resta visita il cantiere presso il nido Campanella

«Con questi interventi l’Amministrazione comunale intende mettere bambini e personale scolastico nelle migliori condizioni per lo svolgimento della propria attività – commenta l’assessore Claudia Resta, che negli scorsi giorni si è recata presso il cantiere del nido Campanella.