Alma Mater e Curti, firmato accordo di collaborazione

209

L’Alma Mater e la società di Castel Bolognese Curti Costruzioni Meccaniche rinsaldano il rapporto iniziato diversi anni fa firmando un accordo di 5 anni che metterà a disposizione degli studenti attività, tirocini e progetti nell’ambito del packaging, aerospace ed energia. L’università di Bologna, in linea con gli obiettivi di Ateneo, ha sviluppato una sempre maggiore attenzione al territorio e alle sue imprese, siglando più di 30 accordi di collaborazione ad ampio raggio. L’insieme delle attività con le quali l’università entra in interazione diretta con la aziende, affiancheranno le missioni tradizionali di insegnamento e di ricerca. La società Curti nasce ad Imola nel 1955, inizialmente realizza parti e macchine in conto terzi, nei settori tessile ed agricolo. Le dimensioni dell’impresa crescono rapidamente rendendo necessaria una sede adeguata così nel 1968 nasce il nuovo stabilimento a Castel Bolognese. Oggi è una delle più importanti realtà industriali in Romagna, operante in diversi settori, attraverso 6 divisioni strategiche di business, 12 società partecipate e controllate ed oltre 500 dipendenti nel gruppo. L’azienda è specializzata nella progettazione e produzione di macchine automatiche nel settore alimentare e farmaceutico e nel settore aerospaziale dove ha appena completato il progetto Zefhir, un elicottero biposto interamente progettato e realizzato in Curti, che si posiziona al top come prestazioni, sicurezza e design.