Mercatone Uno, in arrivo 150 mila euro dalla Regione

410

Dopo il crack della catena di grande distribuzione Mercatone Uno, l’amministrazione comunale di Imola invita i dipendenti residenti sul territorio a compilare un questionario per stabilire quanti e quali provvedimenti mettere sul campo. Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale ha già emesso una delibera per sospendere il pagamento della Tari per quest’anno e sgravi per il prossimo. Viene in soccorso anche la Regione con la delibera del 18 giugno “Misure a carattere straordinario e temporaneo a sostegno dei nuclei coinvolti in crisi aziendali” per mettere a disposizione 150 mila euro di fondi a sostegno dei nuclei familiari in difficoltà economica coinvolti nel fallimento di Mercatone Uno. I dipendenti residenti a Imola dovranno contattare l’assessorato allo sviluppo economico del comune, prenotare un colloquio entro il 15 luglio e compilare un apposito questionario, che consentirà al Comune di definire quali interventi di sostegno al reddito attivare attingendo dai fondi regionali. Tutte le misure saranno a carattere transitorio in attesa che vengano attivati gli ammortizzatori sociali, si tratterà infatti di aiuti di primaria necessità come sgravi sull’affitto o pagamento di spese mediche.