Reddito imponibile, in calo sette comuni del circondario su dieci

278

Reddito imponibile medio in calo nei Comuni del circondario imolese, tranne Imola, Mordano e Castel del Rio. È questo ciò che sentenzia il Rapporto dell’Ufficio statistica di Bologna che ha elaborato un’approfondita analisi sui redditi nei comuni della città metropolitana di Bologna, basandosi sui dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze nei mesi scorsi. I dati riguardano le dichiarazioni dei redditi presentate dalle persone fisiche nel 2018 con riferimento all’anno di imposta 2017.
Secondo le cifre riportate dall’Atlante statistico metropolitano, sono solo tre i Comuni in cui il reddito medio imponibile è aumentato: Imola passa dai 21.692 euro del 2016 a 21.717, Castel del Rio si sfila la maglia nera di Comune con l’imponibile medio minore del circondario aumentando da 17.782 a 18.220 euro, mentre Mordano fa registrare un incremento di quasi 500 euro (dai 19.480 del 2016 a 19.976).
Fontanelice si rivela il Comune che presenta il dato più basso, con un reddito imponibile medio 2017 di 17.920 (in calo rispetto ai 18.295 del 2016). Calo significativo anche a Casalfiumanese: da 19.851 si passa a 19.278 euro.
Dozza e Castel Guelfo subiscono una leggera flessione, passando il primo da 21.513 euro a 21.325 mentre il secondo da 21.176 a 20.997.
Castel San Pietro si conferma il Comune con il reddito medio imponibile più alto, seppur in calo (da 22.222 a 22.048 euro). Sostanzialmente invariata la situazione di Borgo Tossignano e Medicina che fanno entrambi registrare una leggera flessione.

Comune Reddito imponibile medio 2017 Reddito imponibile medio 2016
     
Borgo Tossignano 18.730 18.772
Casalfiumanese 19.278 19.851
Castel del Rio 18.220 17.782
Castel Guelfo 20.997 21.176
Castel San Pietro 22.048 22.222
Dozza 21.325 21.513
Fontanelice 17.920 18.295
Imola 21.717 21.692
Medicina 20.217 20.304
Mordano 19.976 19.480

Fonte: Atlante Statistico Metropolitano