25enne albanese beccato con quasi 8 chili di droga tra marijuana e hashish

588

Sei chili di hashish, un chilo e mezzo di marijuana e quasi ventimila euro in contanti. Questo è il risultato dell’operazione condotta dai carabinieri di Faenza che ha portato, oltre al sequestro della sostanza stupefacente e del denaro, all’arresto di un 25enne albanese con precedenti per droga.

Dopo una notte passata in appostamento, i militari dell’Arma all’alba hanno bussato al cancello della villa di residenza di Castel Bolognese dove il giovane vive con i genitori. Il ragazzo ha comunicato fin da subito di voler collaborare ed ha consegnato spontaneamente una mattonella di ‘fumo’ dal peso di 60 grammi.
I carabinieri, però, non gli hanno creduto pensando che dietro ci fosse dell’altro e così hanno richiesto l’intervento di una squadra cinofila della Guardia di Finanza di Ravenna. Giunti sul posto, il fiuto dei cani non ha tradito ed hanno trovato il resto della sostanza stupefacente nascosta in un locale caldaia mentre in uno sgabuzzino della mansarda è stata rinvenuta una scatola di metallo piena di banconote per un valore complessivo di quasi 20mila euro.

Purtroppo, però, non è finita qui. La perquisizione si è estesa anche all’esterno della proprietà e nel bagagliaio di un’auto, intestata al cugino del ragazzo albanese, è stato trovato un borsone con 5 chilogrammi di hashish e otto etti di marijuana.

Al termine dell’operazione, il 25enne è stato arrestato e su disposizione del Pm di turno Gattelli, che ha coordinato l’operazione, è stato accompagnato a Port’Aurea in attesa dell’interrogatorio da parte del GIP. Per gli stupefacenti trovati nella macchina in cortile invece sono stati denunciati due suoi cugini.