Lo fermano per chiedergli aiuto ma lo derubano

638
L'immagine dell'app Trova il mio iPhone che ha localizzato il telefono.

Al mondo ci sono due tipi di persone: quelle per bene e quelle che invece agiscono spesso e volentieri in malafede. La persona per bene, in questo caso, è un signore che nel tardo pomeriggio di mercoledì 17 aprile stava tornando verso casa quando si è trovato sulla sua strada dei ragazzi che chiedevano aiuto perché la loro macchina non partiva più.
Il gentiluomo non ci ha pensato due volte: ha accostato ed è sceso in loro soccorso spingendo l’auto davanti a sé. Dopo averli aiutati, è risalito a bordo della sua vettura ma nel giro di pochi minuti si è accorto che era stato derubato del marsupio contenente il portafogli, le chiavi di casa e di lavoro, l’iPhone ed il bancomat.

Il tutto è successo in via Tiro a segno verso le 19.40 ed i malviventi, un quarto d’ora dopo, avevano già tentato di prelevare dal bancomat ma fortunatamente non ci sono riusciti perché dopo svariati tentativi si è bloccato.
Verso le nove di sera, la vittima del furto e sua figlia hanno avuto un lampo di genio e grazie all’app Trova il mio iPhone sono riusciti a localizzare il telefono che si trovava a circa due chilometri da loro, in zona Santa Lucia.

«Abbiamo immediatamente contattato il 112 e dopo poco ci ha raggiunto una volante dei carabinieri – racconta la figlia -. Insieme a loro ci siamo recati sul luogo segnalato dall’app dove mio babbo ha riconosciuto l’auto utilizzata dai malviventi parcheggiata vicino ad un cassonetto. Proprio all’interno del cassonetto abbiamo ritrovato i suoi effetti personali a parte il bancomat e 70 euro che si trovavano all’interno del portafogli e che sono stati rubati».

Nella giornata di oggi (giovedì 18 aprile), la vittima della truffa si è recata presso la caserma dei Carabinieri di Imola per sporgere denuncia.

«Mi auguro che i militari possano trovare i responsabili indagando sull’auto incriminata e visionando le telecamere dello sportello bancomat dalla quale hanno tentato di prelevare i soldi. Voglio lanciare un avvertimento a tutti i cittadini: se qualcuno cerca di fermarvi chiedendovi aiuto assicuratevi che abbia davvero bisogno prima di scendere dalla macchina».