Virtus, missione compiuta: vittoria e 3° posto finale

193

Missione compiuta. La Virtus Imola conquista il 3° posto in classifica, andando ad espugnare il PalaRodriguez di San Lazzaro contro una BSL mai doma, capace di impensierire i gialloneri fino a 10 secondi dalla sirena finale. Non la gara più spettacolare della Virtus, ma servivano come il pane i 2 punti, anche perché in caso di sconfitta Imola sarebbe scivolata al 5° posto in classifica.
A 6 minuti dalla fine il tabellone segnapunti vede il vantaggio di San Lazzaro per 74-73 con una tripla di Tedeschini da stropicciarsi gli occhi, poi per un paio di minuti si registrano solo errori al tiro da ambo i lati del campo e diversi palloni persi. Il rush finale vede i padroni di casa tentare il colpaccio con il 2/2 di Cempini a 1’23” dalla sirena per il 78-79. Nel momento più delicato però Zhytariuk lotta come al solito sotto le plance e riceve diversi falli che lo mandano dalla linea della carità: il pivot ucraino è glaciale e realizza i canestri decisivi. Allo scadere Magagnoli segna dalla lunetta il 83-79 finale.
I gialloneri conquistano per il secondo anno consecutivo il 3° posto al termine della regular season. Ora testa ai playoff, dove i ragazzi di coach Tassinari affronteranno Ferrara.

BSL San Lazzaro – Virtus Imola 79-83

San Lazzaro: De Pascale, Tedeschini 15, Perini ne, Rosa 2, Naldi, Pederzini ne, Cempini 23, Governatori 13, Fabbri 14, Degli Esposti 7, Riguzzi, Lolli 5.
All: Bettazzi

Imola: Dalpozzo 1, Dal Fiume, Turrini ne, Nucci 10, Percan 11, Murati ne, Casadei 17, Magagnoli 16, Giuliani, Aglio 6, Zani ne, Zhytariuk 23.
All: Tassinari