Stefano Cassani e il cda Con.ami

906
Sede del Con.Ami in via Mentana, Imola

Colpo di scena al cda Con.ami convocato questa mattina in via Mentana per ratificare l’atto della presidente Stefania Forte con cui il Consorzio si è costituito di fronte al TAR Emilia Romagna nel ricorso intentato da 21 Comuni soci contro la nomina del cda compiuta dalla sindaca Manuela Sangiorgi due mesi fa.
Stefano Cassani ha fatto mettere gli atti un parere degli avvocati Pescatore e Cartwright di Imola in cui si sostiene che Cassani stesso non è membro dell’attuale cda, che non è ancora legittimamente ricostituito, ma di essere ancora in carica prorogata come componente del precedente cda, che per essere validamente ricostituito deve essere composto da cinque membri nominati dall’assemblea dei sindaci.