A Casola Valsenio installato un nuovo defibrillatore

151

Nella giornata di ieri a Casola Valsenio è stato posizionato un nuovo defibrillatore nella loggia esterna del palazzo municipale. L’acquisto è avvenuto a seguito di un accordo fra l’amministrazione comunale e il Gruppo Cofra, che ha lanciato un progetto per reinvestire parte del fatturato direttamente nei territori che ospitano i punti vendita.
La cifra donata da Cofra al Comune è di 1.300 euro, necessari per acquistare lo strumento salvavita, completo di teca esterna, che andrà ad ampliare la rete già esistente nel Comune. All’appuntamento erano presenti alcuni rappresentanti della comunità e dell’associazionismo locale, come Avis, Aido, Misericordia e Consiglio comunale dei ragazzi.
«Siamo felici di questa scelta – ha affermato Roberto Savini, vicepresidente Cofra – così da risultare utili alla comunità di Casola non solo per il nostro punto vendita, ma anche per questo importante investimento sociale».
«Il Comune di Casola Valsenio ha dimostrato da molti anni una grande sensibilità al tema – ha aggiunto il sindaco di Casola Valsenio Nicola Iseppi – con il comitato volontario “Casola per la vita”, che iniziò quindici anni fa a installare defibrillatori e a fare corsi di formazione. Oggi ne abbiamo parecchi e penso sia giusto proseguire in questo senso con un coinvolgimento attivo dei più giovani. Un sentito grazie – ha concluso il sindaco – al Gruppo Cofra e al punto vendita di Casola Valsenio per questa attenzione alle comunità più piccole e distanti, una sensibilità apprezzata e non scontata».