“Diamoci un taglio” alla violenza sulle donne

229

Oggi, 14 febbraio, nel giorno di san Valentino, i professionisti della bellezza che hanno deciso di partecipare attivamente alla campagna di sensibilizzazione contro la violenza maschile sulle donne si sono ritrovati per ricordare alla cittadinanza che l’amore, quello vero, significa soprattutto rispetto e libertà.
L’iniziativa, nata a Chicago dall’idea del governatore dell’Illinois Bruce Rauner, ha coinvolto molti parrucchieri ed estetisti americani che si sono formati per riconoscere i segni di violenza sul corpo delle loro clienti.
In poco tempo, il progetto è arrivato anche sul nostro territorio coinvolgendo alcuni saloni di bellezza imolesi. All’interno di essi, ad esempio, si possono trovare sugli specchi locandine, brochure e frasi simboliche o hashtag. Le donne che entrano in questi locali hanno così modo di curare il loro aspetto prendendo informazioni sulle associazioni e sui servizi presenti nel territorio che si occupano di questa problematica.

“Diamoci un taglio”. È questo il titolo scelto per la campagna di sensibilizzazione promossa dal gruppo di lavoro nato dopo il tavolo tecnico di contrasto alla violenza di genere al quale hanno partecipato l’Ausl di Imola, l’Asp, l’ufficio di piano circondariale, alcune associazioni come Trama di terre e PerLeDonne, i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta e le forze dell’ordine.
L’obiettivo principale è quello di aumentare la rete di solidarietà riuscendo ad intercettare il disagio e fornendo informazioni preziose.
Tutti i professionisti che vogliono aderire all’iniziativa lo possono fare inviando una richiesta alla pagina Facebook “Diamociuntaglio Imola” o contattando l’Ausl al numero 0542 604254.