Magic Imolese, il terzo posto è tuo!

217
Foto Isolapress

Una striscia di otto risultati utili consecutivi, sette gol segnati e zero subiti nelle ultime due uscite e 35 punti in classifica.
L’Imolese di Dionisi sta letteralmente volando e si trova ad essere la terza della classe dopo ventidue partite di campionato.
Numeri da capogiro che fanno dei rossoblù la squadra rivelazione del raggruppamento.
Nel turno infrasettimanale di martedì 22 gennaio, il grifone ha espugnato il sintetico di Teramo battendo gli abruzzesi per due reti a zero.
Tutto è successo nella prima frazione di gara, i romagnoli, dopo un avvio complicato, complice l’ottimo gioco espresso dai padroni di casa, hanno dimostrato di essere cinici, spietati e di sfruttare nel migliore dei modi ogni singola occasione.
Sono proprio gli ospiti, infatti, a sbloccare l’incontro al 32′ minuto del primo tempo con una meravigliosa azione corale. Il gol del vantaggio è arrivato dopo uno splendido uno-due dentro l’area tra Valentini e Mosti con il numero 29 che di sinistro ha trafitto l’estremo difensore Lewandowski.
Nemmeno il tempo di rimettere la sfera a centrocampo che l’Imolese ha subito raddoppiato con l’ex di giornata Valentini. Il centrocampista rossoblù, da vero rapace dell’area, ha sfrutta un rimpallo e da due passi ha trovato il gol dello 0-2.
Al rientro in campo dopo l’intervallo, i teramani hanno cercato più di una volta le reti del pareggio ma i loro tentativi, in ben due occasioni, si sono spenti sulla traversa della porta di Rossi.
La truppa di Dionisi, dopo il triplice fischio finale, ha potuto festeggiare per l’ennesimo successo stagionale che vale il terzo posto in classifica alle spalle soltanto di Pordenone e Triestina, le due big del girone.

«Siamo contenti, credo che non fosse facile venire a Teramo a giocare una partita del genere e portare a casa l’intera posta – commenta il mister dell’Imolese Alessio Dionisi -. Abbiamo sofferto ad inizio partita, ma va dato merito ai nostri avversari, che sono partiti in maniera molto aggressiva. Il Teramo è stato pericoloso con alcune palle inattive, ma noi siamo stati bravi a non disunirci nelle difficoltà e, una volta sbloccato il risultato, abbiamo controllato bene la gara. Siamo stati anche un pizzico fortunati, ma credo che ce la meritiamo anche un po’ di fortuna».

Serie C, girone B – 22ª giornata

 Teramo – Imolese 0-2

 Teramo: Lewandowski; Piacentini (dal 67’ Di Renzo), Caidi (c), Fiodaliso; Ventola (dal 46’ Spighi), Giorgi (dal 67’ Zecca), Proietti, De Grazia (dal 72’ Ranieri), Celli; Cappa (dal 46’ Barbuti), Sparacello. All. Maurizi (a disp. Pacini, Gomis, Ranieri, Infantino, Di Renzo, Zecca, Barbuti, Spighi, Altobelli, Mantini).

Imolese: Rossi; Garattoni, Checchi, Carini, Fiore; Hraiech (dal 60’ Gargiulo), Carraro (dal 82’ Boccardi), Valentini (c); Mosti (dal 67’ Bensaja); De Marchi (dal 67’ Rossetti), Lanini (dal 82’ Giovinco). All. Dionisi (a disp. Turrin, Sciacca, Sereni, Bensaja, Tissone, Giannini, Zucchetti, Boccardi, Gargiulo, Rossetti, Giovinco).

Marcatori: 32’ Mosti (Imo), 38 Valentini (Imo).

Arbitro: Francesco Luciani (assistenti Veronica Vettorel ed Emanuele De Angelis).

Ammoniti: 28’ Carini (Imo), 52’ Carraro (Imo), 59’ Piacentini (Ter), 79’ Proietti (Ter).

Recupero: 0’ e 4’.