Sportelli Hera per informazioni su bollette

134

Preso atto che dopo l’installazione dell’allacciamento alla rete idrica nel podere di mia proprietà, pervengono bollette con consumi stimati di 20-25 metri cubi mese nonostante il contatore continui a segnare 00000,032 (mai usato acqua) e l’autolettura non viene accettata perché inferiore ai consumi stimati, ho pensato di recarmi agli sportelli Hera per chiarimenti. Alle ore 08:30 di oggi lunedì 7 gennaio mi sono recato ai sudetti sportelli ma la signora preposta al front office mi ha informato di non poter fare nulla in quanto i sistemi informatici erano fuori uso; gentilmente mi ha suggerito di andare agli uffici di via Mentana oppure telefonare al numero verde ovvero passare più tardi per vedere se i sistemi informatici erano stati resi funzionanti.
Niente di meglio che raggiungere via Mentana dove sono giunto alle 09:05 di fronte ad una vetrata chiusa. Ho bussato e una ragazza mi ha comunicato che gli uffici erano chiusi; ho spiegato che ero stato indirizzato li da via Casalegno per i motivi di cui sopra ma questa ha ribadito che gli uffici erano chiusi chiudendo la porta e allontanandosi all’interno. Che per 3,5 metri di scavo e poco materiale Hera abbia richiesto oltre 1900 euro (leggi millenovecento euro) è sicuramente un enormità ma l’acqua ci vuole però ci vuole anche il servizio.
Può capitare che i sistemi informatici non funzionino ma dove ti indirizzano, a mio parere devono essere pronti ad accoglierti e non a chiuderti l’uscio in faccia. Non voglio chiarimenti o scuse tanto il tempo perso e la benzina consumata non me la rende nessuno. Vorrei solo che il primo cittadino e tutti i cittadini vengano a conoscenza di ciò. Più tardi, attraverso il numero verde ho risolto il problema (spero).

Mauro Marabini