Orologio del palazzo comunale, serve tempo

74
Foto Isolapress

Nel pomeriggio di martedì 4 dicembre è stato effettuato un sopralluogo all’orologio del palazzo comunale di Imola. Se ne è occupato Giorgio Trebino, titolare dell’omonima ditta di Uggio, azienda genovese che vanta un’esperienza ultracentenaria nel settore ed è specializzata a livello internazionale.

«Sono emerse problematiche tecniche relative ai meccanismi che muovono gli ingranaggi dei 4 quadranti – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Massimiliano Minorchio -. È stata valutata l’ipotesi di inserire un nuovo sistema di movimentazione elettrica dei quadranti, perché gli ingranaggi di trasmissione del movimento, che sono ancora quelli originali del 1838, non sono più idonei.
A metà dicembre la ditta Trebino ci farà avere il preventivo ed allora, sapendo costi e tempi di intervento, decideremo come procedere e sapremo quando l’orologio potrà tornare in funzione».