Violenza sulle donne, due arresti a Castel San Pietro e Medicina

248

Nei giorni scorsi, ai Carabinieri di Castel San Pietro Terme, è arrivata una chiamata da parte di una 34enne che ha riferito di essere era stata insultata, presa a sputi e schiaffeggiata sotto casa da suo marito, un 27enne tunisino sottoposto agli arresti domiciliari. Le violenze sono avvenute nell’appartamento dove vive la donna e davanti agli occhi del figlio piccolo che qualche minuto prima era andata a prendere dalla scuola materna.
Il tunisino, su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna,  è stato poi condotto presso la Casa Circondariale di Bologna.

Non è finita qui. Qualche sera fa, un’altra ragazza si è avvicinata ai militari dell’Arma per raccontare una storia di soprusi, sottomissioni e maltrattamenti che stava subendo da suo marito, 37enne marocchino.
Le indagini sono state pienamente avallate dall’Autorità Giudiziaria che, in brevissimo tempo, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.