Baccanale 2018: un viaggio nel mondo del latte

77

Sabato 3 novembre inaugura la nuova edizione del Baccanale, l’annuale rassegna enogastronomica organizzata dal Comune di Imola con il sostegno di vari enti pubblici e privati. Quest’anno l’evento ha per titolo “L’Italia del latte” e mira ad approfondire i temi legati alla storia, alla produzione e al consumo di questo prodotto.
«Il Baccanale ha saputo ritagliarsi un posto di assoluto prestigio nel cartellone degli appuntamenti di Imola attraverso una storia di costante crescita, lunga oltre trenta edizioni, incentrata sulla promozione e sulla conoscenza della cultura enogastronomica del nostro territorio – afferma la sindaca Manuela Sangiorgi (al centro nella foto durante la presentazione della rassegna) -. Tre settimane di intensa programmazione sono rese possibili dall’assoluta comunione d’intenti tra l’amministrazione comunale e le molteplici realtà culturali, associative, economiche e della ristorazione del territorio. Sinergie che certificano la valenza di una proposta capace di conservare immutata la propria essenza, ampliandola ad un pubblico sempre più eterogeneo e multimediale. Il Baccanale resta l’orgoglio e il vanto del gusto imolese».

Una marea di appuntamenti dedicati
La cerimonia ufficiale di apertura della rassegna è in programma al teatro comunale Stignani, con inizio alle 17.30. Dopo l’intervento introduttivo della sindaca di Imola Manuela Sangiorgi, l’iniziativa proseguirà con l’introduzione storica al tema affidata a Massimo Montanari, storico dell’alimentazione dell’Università di Bologna, e alla voce di Maddalena Crippa, attrice teatrale di fama internazionale. Sono 122 gli appuntamenti in programma(di cui 21 per i più piccoli e 6 scuole di cucina), concentrati in 23 giorni con quattro weekend articolati nel consueto format composto da incontri, tavole rotonde, spettacoli, mostre mercato, degustazioni e cene a tema, con 45 ristoranti aderenti che hanno composto per l’occasione dei menu a tema.
Ricchissimo anche il programma culturale con conferenze, incontri, tavole rotonde, presentazioni di libri proposte da enti e associazioni imolesi offrono al pubblico numerose opportunità di approfondimento del tema dell’anno. Alle proposte parteciperanno molti studiosi del settore agrario, ma anche esperti del settore sanitario. L’Ausl di Imola ha infatti inserito nella rassegna tre appuntamenti dedicati al tema: sabato 10 novembre alle ore 10 in Biblioteca comunale una tavola rotonda dal titolo “Latte materno: patrimonio dell’umanità”; giovedì 15 novembre alle 17 sempre in Biblioteca comunale è in programma una tavola rotonda sulla produzione e il controllo del latte crudo, dal titolo “Latte crudo. Dall’allevamento alla tavola”; infine giovedì 22 novembre alle 17.30 in Biblioteca l’incontro “50 sfumature di bianco: latte vaccino e bevande alternative” dedicato agli aspetti nutrizionali del latte.

Non solo latte
Come ogni anno, il Baccanale sarà anche un momento privilegiato per promuovere la cultura enogastronomica del territorio imolese, attraverso le tradizionali rassegne dedicate al vino (XXV Banco di assaggio dei vini e dei prodotti agroalimentari dell’imolese) e all’olio (Olimola), e i mercati organizzati in collaborazione con le associazioni agricole, che porteranno in piazza le aziende agricole del territorio e i loro prodotti.

Il programma completo e tutti i menu sono online sul sito www.baccanaleimola.it