Imolese, si parte il 16 luglio. Sarà C o D?

301

Comincerà ufficialmente il 16 luglio la stagione 2017-18 dell’Imolese. Alle 9, al centro sportivo Bacchilega, i giocatori rossoblù si presenteranno agli ordini di mister Dionisi e inizieranno a preparare la nuova annata sportiva. Se sarà in serie C (come i tifosi e la stessa dirigenza auspicano) o in serie D, lo si saprà solo nei prossimi giorni. L’Imolese, infatti, deve sperare nelle disgrazie altrui per continuare a sognare la tanto attesa promozione. Ad oggi, infatti, molte squadre che militano in categorie superiori sono in difficoltà e, per svariate ragioni, rischiano di fallire o di non riuscire a completare in tempo utile la domanda di iscrizione ai relativi campionati. Quali? Juve Stabia, Fidelis Andria, Mestre, Lucchese, Reggiana e Cesena. Sono queste le compagini di serie C e B che hanno diverse situazioni di criticità, alcune di loro (Andria e Lucchese) legate al mancato pagamento degli stipendi ai propri tesserati nei mesi scorsi. Le suddette squadre hanno tempo fino al 12 luglio per sistemare le pendenze ed entro lunedì 16 potranno presentare l’eventuale ricorso avverso all’esclusione. La sensazione è che, a giochi fatti, possano essere cinque i posti liberi per salire in Lega Pro. L’Imolese attende e spera…