Biancanigo in festa, la chiesa è stata ristrutturata

419
Chiesa di San Pietro apostolo in Biancanigo, celebrazione della santa messa presieduta da S. E. monsignor Mario Toso

Domenica 1 luglio le campane della Chiesa di San Pietro Apostolo in Biancanigo hanno richiamato i fedeli alla cerimonia di inaugurazione della fine dei lavori di ristrutturazione della loro Chiesa. Alla cerimonia erano presenti il vescovo di Faenza-Modigliana monsignor Mario Toso, il parroco “don Gigino”, il sindaco Daniele Meluzzi, l’assessore Ester Ricci Maccarini, l’architetto Tiziana Muccinelli e alcune ditte che hanno prestato la loro opera in questi quattro anni di lavori.
Durante l’omelia monsignor Toso, dopo aver elogiato la professionalità e la competenza delle persone che hanno permesso l’ottima riuscita dell’intervento, ha affermato “Il tempio in cui siamo, così rinnovato e reso luminoso, è segno del desiderio dei fedeli di essere popolo che cresce,  e, con l’aiuto dello Spirito di Dio e di Cristo si purifica e si rinfranca nella sua missione“. Il vescovo ha richiamato i fedeli all’importanza del Sacramento  della Riconciliazione, all’educazione alla fede mediante la Catechesi, alla missionarietà di tutti i battezzati. Ha lasciato inoltre l’impegno “di organizzare nel prossimo settembre, degli incontri con la popolazione, con i giovani, perché venga illustrato l’atto fondativo della Chiesa fatta di pietre, ma anche perché si possa riflettere insieme sull’esortazione apostolica Evangeli gaudium, ove papa Francesco propone il ritratto di una Chiesa fatta di pietre vive, che si rinnova e si comunica a partire dalla Gioia che è Cristo stesso”.
La celebrazione Eucaristica è stata resa ancor più coinvolgente grazie al servizio prestato della corale di Castel Bolognese diretta dal dottor Paolo Grandi. Al termite della funzione religiosa è stato offerto a tutti i presente un segnalibro a ricordo dell’iniziativa, realizzato dalla locale Casa di Accoglienza “S. Giuseppe e S. Rita”. E’ seguito il concerto del Gruppo bandistico “Come eravamo”, un ricco buffett nei locali del Circolo Anspi ha concluso la manifestazione.