Forza Clai, non è ancora finita!

99

“Partita finisce quando arbitro fischia” ripeteva come un mantra l’indimenticato Boskov, tecnico campione d’Italia con la Sampdoria. Lo stesso discorso, con le dovute proporzioni, può essere applicato alla pallavolo e alla Clai. Il 3-0 subìto sabato a Jesi è solo la fine del primo tempo. Il secondo si giocherà mercoledì a Imola, al PalaRuscello. E la formazione di Turrini ha tutte le carte in regola per prolungare la serie alla bella di sabato 19. Specie per quanto mostrato da Cavalli e compagne in gara 1. Basterà imparare dagli errori commessi a Jesi e fare di tutto per non ripeterli tra tre giorni.

Serie B2, quarti di finale – gara 1
Pieralisi Volley Jesi – CSI CLAI IMOLA 3-0
Pieralisi Volley:
Diaz 9, Tallevi 13, Cecconi (L), Lombardi 11, Tozzo 5, Paparelli, Quintabà 1, Perelli (L2), Pirro 14, Da Col n.e., Carbonari, Duno n.e., Marcelloni n.e.
Csi Clai Imola: Rapisarda, Devetag 15, Bombardi 3, Cavalli, Ferracci 7, Folli n.e., Ricci Maccarini, Melandri, Tamburini 1, Collett 11, Tesanovic 12, Magaraggia (L). All.: Turrini
Parziali: 26-24, 25-21, 25-21.

Note. Errori in battuta: Jesi 2, Imola 9
Aces: Jesi 2, Imola 5
Muri: Jesi 6, Imola 5
Errori in attacco: Jesi 12, Imola 10.