Castel Bolognese, le ceramiche di Alberto Mingotti in mostra

180

La sala espositiva e la chiesa di Santa Maria della Misericordia di Castel Bolognese (via Emilia Interna 86/A-90) ospiteranno da sabato 12 maggio – inaugurazione nel pomeriggio alle 17 – la mostra “Alberto Mingotti, ceramiche”. Alberto Mingotti, “scultore della ceramica”, opera tra Faenza, Castel Bolognese e Riolo Terme e vanta numerose partecipazioni a mostre personali e collettive in Italia e all’estero. Proveniente dall’Accademia di Belle Arti di Bologna, docente dell’Istituto d’Arte per la Ceramica di Faenza dal 1980, dal 1977 al 1983 ha avuto uno studio a Forlì, dove ha realizzato maioliche a lustro. Arturo Martini e Angelo Biancini sono i suoi maestri di riferimento. La scultura ceramica di Mingotti è aspra come la terra da cui deriva, dolce e gentile come gli smalti che la ricoprono, popolare e colta, contadina e nobile, ingenua e sofisticata. I suoi soggetti preferiti sono le persone e le cose che conosce meglio ma che, con pose, situazioni compositive e aggettivazioni quasi surrealiste, riesce a rendere testimoni inattuali di un mondo innocente, giocoso, sereno e lieve. La mostra a Castel Bolognese resterà aperta al pubblico fino al 27 maggio 2018 nei seguenti orari: domenica e festivi dalle 10 alle 12.30 e dalle 17 alle 19.30; feriali dalle 17 alle 19.30. Nelle giornate della Sagra di Pentecoste (dal 17 al 21 maggio) l’orario di apertura sarà prolungato fino alle 23.