Il Romagna retrocede in A2

177
Foto Isolapress

Si chiude dopo sei anni e due semifinali scudetto il cammino del Romagna nella massima serie del campionato italiano di pallamano. La sconfitta per 34-18 sul campo del Gaeta nel ritorno del playout permanenza condanna la formazione di Domenico Tassinari alla retrocessione in A2. Un verdetto duro, in parte preventivato ad inizio stagione, ma non per questo meno amaro. Ora ci sarà tempo per ripensare alla stagione appena conclusa, programmare al meglio quella prossima, ma, soprattutto, concentrarsi sulle finali under 21 di giugno, principale obiettivo stagionale e il Romagna dovrà puntare alle finali nazionali under 21 di giugno, principale obiettivo stagionale per i bianconeri.

Carburex Gaeta – Romagna 34-18 (p.t. 18-9)
Gaeta: Amendolagine, Cienzo, Lombardi 10, Ponticella 4, Marciano, Amato 2, D.Ciccolella 1, Lodato 1, Bono 5, Morello 4, A.Ciccolella, Gallo 3, Antonio Filipovic 4, Pantanella. All: Onelli
Romagna: Martelli, Sami, F.Folli 3, Minoccheri 3, F.Tassinari, Andalò, Golini 1, La Posta 3, Chika 3, Bosi, Filipponi 1, Panetti 1, A.Boukhris 1, Rotaru 2. All: D.Tassinari
Arbitri: Pietraforte – Romana