Imolanuoto, assalto Assoluto!

514
Fabio Scozzoli sarà in gara nei 50 e 100 rana - Foto ISOLAPRESS

Da Riccione a Riccione. Dallo stadio del nuoto… allo stadio del nuoto. La lunga maratona del nuoto azzurro è iniziata ufficialmente 10 giorni fa, con i Criteria nazionali giovanili, e avrà il suo apice dal 10 al 14 aprile con i campionati italiani assoluti. Paltrinieri e Detti, Pellegrini e Sabbioni, ma anche – e soprattutto – i nostri Scozzoli, Polieri e la folta pattuglia dell’Imolanuoto. Otto i portacolori della società del presidente Mirco Piancastelli e del direttore tecnico Cesare Casella, tutti intenzionati a fare bene e, magari, a mettere già in cassetto la qualificazione per l’appuntamento clou della stagione: gli Europei di Glasgow (Scozia) del 3-9 agosto.
«Abbiamo svolto un’ottima preparazione in inverno – spiega Casella -. Non ci sono stati particolari infortuni in questi mesi ed è già una base di partenza eccellente. Il punto di arrivo, però, lo si vedrà soltanto a Riccione. Mi fa piacere portare così tanti ragazzi. Per alcuni di loro, come Alessandro Xella o Simone Cerasuolo, è la prima convocazione. Se la sono meritata, si sono impegnati tanto e ai giovanili hanno fatto il tempo per la qualificazione».

Cesare Casella impartisce istruzioni ai suoi ragazzi – Foto ISOLAPRESS

Le gare. Fabio Scozzoli scenderà in vasca per i 50 e 100 rana, «poi decideremo insieme se fare anche i 50 delfino». Interessante, come sempre, la sfida con l’amico-rivale Nicolò Martinenghi, anche in chiave azzurra. Alessia Polieri, invece, disputerà 100 e 200 farfalla e i 400 misti. Per Paolo Ricci sono previsti 50 e 100 farfalla. Gabriele Minichini sarà in gara nei 200 e 400 misti, Elisa Benghi nei 50 farfalla, Chiara Gramantieri nei 50 stile, Simone Cerasuolo nei 100 rana e nei 100 stile.

Il servizio completo sugli Assoluti di nuoto (e un articolo su Ilaria Bianchi e Carlotta Zofkova) con Il nuovo diario messaggero in edicola da giovedì 5 aprile.