Sulla lettera aperta del prof. Andrea Padovani

594

Mi unisco alle osservazioni fatte dal prof Padovani, circa l’incredibile scelta operata da un Istituto Comprensivo di Imola, di eliminare un pezzo di storia dalle conoscenze dei nostri ragazzi. Come se i fatti storici, in quanto tali, possano essere cancellati a nostro piacimento. Vanno studiati, compresi nel momento in cui sono avvenuti, valorizzati per ciò che di positivo possono ancora dare per raddrizzare le scelte e i comportamenti successivi degli uomini. In una parola, diventano cultura. Nessuno, neanche un docente, può privare i propri alunni della conoscenza degli avvenimenti storici accaduti. Non esiste alcuna motivazione che possa giustificare una tale scelta. Sono certa che il mondo della scuola imolese, pieno di professionisti onesti, condividerà senza esitazioni, la posizione del prof Padovani, così chiara nella denuncia di quanto accaduto. Cordiali saluti.

Doranna Montefusco Fuzzi, già dirigente scolastica