E brava Giulia, e brava Giulia!

755

La spiaggia di Cervia porta bene a Giulia Gasparri. Davanti a 3mila persone, la mordanese, in coppia con la ravennate Federica Bacchetta (nella foto), ha conquistato il suo secondo titolo mondiale nel beach tennis. Sempre sulla spiaggia romagnola, nell’estate di due anni fa, Giulia si era laureata campionessa del mondo. Bis più bello non poteva esserci. È stata un’edizione da record, per il caldo, per l’affluenza di pubblico e per numero di iscritti: oltre 500 in rappresentanza di 25 Paesi. Gasparri e Bacchetta hanno avuto la meglio in finale delle rivali di tutta la stagione, Daina e Cimatti, in un incontro all’ultimo smash terminato dopo 2 ore e 7 minuti (6-3, 5-7, 6-4).
In campo maschile la vittoria è andata, come lo scorso anno, al cesenate Cappelletti e a Luca Carli, di Pietracuta di San Leo. I due hanno superato i rivali classici della stagione 2017, Garavini e Cramarossa, che finora li avevano sempre battuti. La partita si è chiusa in due set (6-4, 6-1) in 1 ora e 5 minuti di gioco.
Il doppio misto, invece, è stato appannaggio dei russi Nikoyan e Guriev (lo scorso anno si imposero i connazionali Burmakin e Churakova) che hanno battuto nella finale giocata sabato in notturna la coppia ispano-tedesca Ramos-Biglmaier. La Russia ha vinto le tre competizioni giovanili femminili: Bogatova-Kalikina nell’under14, Glazkova-Romanova nell’under16 e Kamenetckaia Pershina nell’under18.