Dal Canada alla Cavim per studiare la cooperazione

529

Con lo sguardo volto al futuro la Cavim di Sasso Morelli ha aperto le porte alla delegazione Canadese del Master in Economia della cooperazione dell’Università di Bologna. Un gruppo variegato, composto da manager imprenditori e registi di Hollywood, è stato guidato dalla presidente Silvia Manzoni, da Giovanni D’Adda e dal program manager Tom Webb dell’Università di Halifax attraverso lo stabilimento produttivo per studiare il successo del sistema cooperativo italiano di cui la Cantina Viticoltori Imolesi, con i suoi 50 anni di storia, rappresenta un esempio tangibile nel settore vitivinicolo della Romagna e del Bolognese. Al termine della visita con la sete che solleticava i palati, non è potuto mancare un momento di ristoro per degustare l’ormai storico Sangiovese di Romagna superiore, le bollicine del Pignoletto dop Lutio e dello Chardonnay spumante brut prodotti nella cantina di Sasso Morelli.