La Virtus in via di guarigione, sbancato Pontevecchio

169

Seconda vittoria consecutiva per la Virtus Spes Vis. Dopo il successo maturato lo scorso sabato contro Montecchio, ancora un sabato sera positivo per la banda di coach Lunghini che va a vincere 76-55 in casa del Pontevecchio e conquista così la quinta affermazione in stagione. Una partita non facile, come del resto era nelle previsioni, ottenuta con un’ottima prova corale, su cui svettano i 17 punti di un Fin di nuovo ispirato e i 14 di Sangiorgi.
Il primo quarto è punto a punto. Solo nella seconda frazione Imola prende in mano le redini del gioco e mette tra sé e i bolognesi un discreto margine: 9 punti. Margine che, però, non consente distrazioni anche perché Pontevecchio ha già dimostrato di potersela giocare con squadre sulla carta più attrezzate. E nella ripresa i coriacei bolognesi restano aggrappati alla partita arrivando alla penultima sirena sotto di soli sei punti. Ma, ad inizio ultimo quarto, la Virtus sfonda e, con un parziale di 13-0, chiude definitivamente i conti.
Tra sette giorni, i gialloneri di coach Lunghini saranno impegnati tra le mura amiche del PalaRuggi nell’ultimo appuntamento prima della sosta nazionale. Al palazzetto imolese, nell’anticipo serale delle 21, arriverà il Bologna 2016.

POL. PONTEVECCHIO        55
NPC VIRTUS SPES VIS        76
Pontevecchio: Riguzzi 2, Carella 9, Ranocchi 8, Bergami 3, Vetere 4, Varotto, Folli 5, Zeneli 14, Mantovani 2, Buriani 8. All.: Angori.
Imola: Dal Fiume 4, Zambrini 13, Fin 17, Corcelli 4, Vignali 12, Dalpozzo 3, Sabattani 9, Creti n.e., Murati n.e., Sangiorgi 14. All.: Lunghini.
Parziali: 19-19, 33-42, 48-54.