Riolo Terme accoglie la “Madonna della cintola”

133

Domenica 11 dicembre alle ore 11,45 verranno presentate le copie serigrafate della famosa quanto preziosa formella in ceramica de “La Madonna della cintola”. Nell’occasione, davanti alla chiesa cittadina, a presenziare alla presentazione ufficiale dei 100 pezzi, saranno presenti il Sindaco Alfonso Nicolardi, i rappresentanti dell’Avis cittadino e don Marino.

“La Madonna della cintola” è una piccola targa in ceramica realizzata a Faenza tra gli anni 1530-1540, una vera rarità artistica e storica, considerata un pezzo unico, appartenuta alla Confraternita della Carità di Riolo, ora di proprietà del Comune di Riolo.

Per un certo periodo, forse tra anni 1920-1936, fu affidata all’allora costituendo Museo delle Ceramiche di Faenza, dal quale fu prelevata dal presidente della Confraternita, notaio Gustavo Gardini, nel 1936, con l’impegno di renderla visibile ai riolesi e ai turisti. Durante i mesi della guerra fu nascosta da Giuseppe Foschi, nella rocca in mezzo a diversi strati di materassi. Fu presentata pubblicamente solo nel 1999 nella sala S. Giovanni, assieme alla famosa, Madonna di Giovanni da Riolo mentre oggi è relegata in una cassetta di sicurezza in una banca.

Oggi l’’impegno e la collaborazione di alcuni cittadini, delle associazioni Avis e Pubblica Assistenza hanno permesso di riprodurre 100 copie numerate della preziosa Madonna della Cintola, le quali saranno poste in vendita, appunto domenica, il cui ricavato servirà a trovare una sistemazione visibile e sicura per l’opera d’arte.