L’Acf Lugo a 20 anni dalla conquista della Coppa Italia

216

Sono passati vent’anni da quando la squadra di calcio femminile Acf Lugo conquistò la Coppa Italia. Per ricordare quella storica impresa del 1996, sono nate una serie di iniziative, che vedranno riunite le ragazze di allora e il team che le portò a quella vittoria. Una mostra fotografica dedicata alle campionesse biancorosse sarà inaugurata lunedì 21 novembre al centro commerciale Globo (via Foro Boario 30) e rimarrà in esposizione fino al 4 dicembre. In più, venerdì 2 dicembre alle 20.30, nella sala estense della rocca di Lugo, sarà presentato il libro Un sogno diventa realtà di Daniele Pompignoli, che ripercorre di quell’avventura. Alla serata prenderanno parte le ragazze che vinsero la Coppa Italia insieme all’allenatore di calcio Arrigo Sacchi. L’evento, che sarà presentato da Massimo Montanari, vedrà la partecipazione anche del sindaco Davide Ranalli e dell’assessore allo sport Pasquale Montalti. <<Sarà un’occasione per ritrovarci tutti insieme, rivederci dopo tanto tempo e ricordare insieme quei momenti>> commenta Marco Novelli, ex direttore sportivo dell’Acf Lugo. Gli fa eco Franco Belletti, fondatore dell’Acf, che torna con la mente alla fine degli anni ’70: <<Allora ero funzionario Uisp. Si presentò da me un gruppo di bambine che voleva giocare a calcio. A quei tempi era un po’ insolito, ma decidemmo di intraprendere quell’avventura. Servivano spazi, magliette, sponsor. Ma l’entusiasmo e l’impegno la fecero da padroni e riuscimmo a dar vita a una squadra>>. Mentre gli anni passavano e le ragazze crescevano, arrivavano anche i successi. La serie D, poi la C, la B, fino ad arrivare alla serie A e alla vittoria della Coppa Italia nel ’96. Per qualche anno, ancora, la squadra ha continuato a giocare. Poi, nel 2004, la decisione di mettere la parola fine a quell’avventura. <<L’abbiamo fatto serenamente – racconta Novelli, ex direttore sportivo della squadra -. Per diversi motivi, tra cui ragioni di salute di chi gestiva la squadra, non riuscivamo più a continuare>>. Ma adesso è il momento di ritrovarsi insieme e ricordare quegli anni con un sorriso. Le ragazze, che arrivano da tutta Italia, hanno seguito ognuna un percorso diverso. <<C’è chi ancora gioca, chi allena, chi dirige un’azienda, chi fa la mamma – continua Novelli -. Nel gruppo c’era anche Katia Serra, oggi commentatore sportivo>>.