Pasi illude l’Imolese, ma il Parma è troppo forte

207

Una cornice perfetta, uno stadio esaurito in ogni ordine di posti, una Partita con la P maiuscola. Il mix ideale per il match più importante del campionato. Imolese-Parma non ha deluso le attese: è stato uno spettacolo sotto tutti i punti di vista. Alla fine ha vinto la squadra più forte, la dominatrice del campionato che non ha ancora perso quest’anno e, domenica prossima, potrebbe festeggiare la promozione (meritata) in Lega Pro. Eppure è stata l’Imolese ad aprire le danze e a passare in vantaggio con un capolavoro balistico di Riccardo Pasi. Neanche il tempo di festeggiare che l’ex di turno, Riccardo Musetti, pareggia i conti grazie ad un colpo di testa sotto misura.
I ragazzi di Pagliuca hanno di nuovo l’occasione per passare in vantaggio, bravo Zommers a negare a Ferretti la palla del 2-1. Gol sbagliato… Contropiede e Baraye, di tacco, buca per la seconda volta Brachetti. Nella ripresa il Parma gestisce il vantaggio e nel finale trova la terza rete con Lauria.

Imolese – Parma 1-3
Imolese: Bracchetti, Bonilla, Zossi, Olivi, Galassi, Scalini, Zagaglioni, Selleri (11’st Rocco), Ferretti (16’st Tattini), Pasi (28’st Ferrante), Joel Valim. All.: Guido Pagliuca. A disp.: Lanzotti, Bertoli, Guizzo, Frangu, Mordini, Russo.
Parma: Zommers, Messina, Agrifogli, Corapi, Cacioli, Lucarelli, Melandri (15’st Lauria), Miglietta, Longobardi (13’pt Baraye), Musetti (38’st Guazzo), Ricci. All.: Luigi Apolloni A disp.: Fall, Adorni, Benassi, Rodriguez, Mazzocchi, Sereni.
Arbitro: Gianmarco Capezzi di Valdarno
Marcatori: 12’pt Pasi, 16’st Musetti, 41’pt Baraye, 35’st Lauria.