La Magika si arrende solo nel finale

385

Gioisce Ferrara alla fine. La Magika accarezza una vittoria che sembrava vicina, ma che poi si lascia scappare nell’ultimo quarto. Un avvio difficile quello delle maghette, che erano tuttavia state brave a recuperare la falsa partenza. Un crescendo con tante triple nel secondo periodo ed ancora nel terzo. Poi, il crollo difensivo nel quarto ed ultimo tempo nel quale Ferrara segna 30 punti. La Magika si mostra ancora una volta all’altezza per giocarsela punto a punto con le prime, ma ancora non riesce a conquistare la vittoria. Questa sconfitta però brucia maggiormente rispetto alle altre due gare perse, con Ferrara e La Spezia all’andata. Non basta una grande prestazione balistica da tre punti, arma con la quale la Magika aveva conquistato un vantaggio importante. Non basta nemmeno un pubblico che definire grande è riduttivo, con oltre cento tifosi arrivati da Castel San Pietro, con tanto di tamburi al seguito.

PFF Group Ferrara – Magika Castel San Pietro Terme 74-69 
Ferrara: Nori, Rossi 9, D’Aloja ne, Cecconi ne, Rulli 9, Innocenti 8, Rosset 26, Miccio 15, Savelli, Nako Moni ne, Missanelli, Bona 7. All. Stibiel.
Magika: Panella 9, Gianolla 4, Venturi, Michelini ne, Capucci, Franceschelli, Visconti 22, Brunetti 12, Pazzaglia ne, Santucci 15, Pieropan 7, Furlani ne. All. Seletti
Parziali: 19-14, 9-21, 16-19, 30-15.