A Castel San Pietro la partita dei guinness

401

La partita dei record si consuma a Castel San Pietro, al PalaFerrari, in un qualunque martedì di campionato. Serie A2, basket femminile. Di fronte prima e seconda della classe: La Spezia e Castel San Pietro. Ci vogliono cinque, avete letto bene, cinque tempi supplementari per assegnare la vittoria alle liguri per 89-96. Nel guinness dei primati ci finisce anche la 29enne lettone Lauma Reke, ala-centro spezzina, rimasta in campo per tutti i 65 minuti: polverizzato il record appartenente a Giulia Arturi e Francesca Zara, ferme (si fa per dire) a 55 minuti. Nella storia della pallacanestro italiana solo un’altra partita, ma a livello maschile, è stata altrettanto lunga: Sassari-Trieste, stagione 1998-99, che si chiuse con la vittoria dei sardi per 121-116.

MAGIKA CSPT – CESTISTICA SPEZZINA 89-96 (dopo 5 tempi supplementari)
Magika: 
Panella 24, Zampiga ne, Gianolla 6, Venturi 14, Michelini ne, Capucci 2, Melandri, Franceschelli, Visconti 26, Brunetti 21, Pieropan 10, Fulani. All.: Seletti.
La Spezia: Aldrighetti ne, Corradino 7, Alesiano, Reke 32, Ardoino ne, Costa 15, Granzotto 16, Linguagiossa 11, Tosi ne, Caldaro, Valente ne, Reani 15.