Senna e Villeneuve, Imola non dimentica

758

Il conto alla rovescia è già iniziato. Manca poco al Passion Day dedicato a Gilles Villeneuve e ad Ayrton Senna. Saranno proprio i due indimenticati campioni di Formula 1 i protagonisti delle due giornate della memoria organizzate da Formula Passion e da Formula Imola all’autodromo Enzo e Dino Ferrari. Quando? È presto detto: 30 aprile e 1 maggio.
Dopo il grande successo del Senna Tribute del 2014, dopo i tanti tira e molla dei mesi scorsi – tanto che, ad un certo punto, la manifestazione era sembrata in forte dubbio – e grazie al grande impegno di Pietro Benvenuti, direttore dell’autodromo, il Passion Day aprirà il mese di grandi eventi del circuito imolese.
Si parte il 30 aprile, alle 17.30, con la presentazione del libro Senna&Imola: una storia nella storia, di Mario Donnini. Donnini punta l’obiettivo sulla storia di Ayrton a Imola, pista dove il brasiliano gareggiò dal 1984 al 1994, vincendo tre volte e partendo per otto dalla pole position. Per dar vita ad un lavoro realmente inedito, l’autore ha intervistato un personaggio diverso per ogni partecipazione di Senna al Gran Premio di San Marino: Johnny Cecotto, Angelo Parrilla, Gian Carlo Minardi, Alberto Sabbatini, Pino Allievi, Cesare Maria Mannucci, Pierluigi Martini, Carlo Cavicchi, Giorgio “Matitaccia” Serra, Alessandro Zanardi, Mario Poltronieri.
A seguire (dalle 18.30), la presentazione del disco in vinile Ayrton di Paolo Montevecchi, autore della celebre canzone sul pilota brasiliano resa famosa nel 1996 da Lucio Dalla.
Da non perdere, alle 19, il documentario Ayrton Senna Tribute 1994.2014, dedicato alla quattro giorni del 2014 e prodotto da FormulaPassion.it.
Il primo maggio, giornata interamente dedicata a Gilles Villeneuve. Alle 9.30, dopo l’apertura della pista e le sessioni in pista con auto private, la cerimonia di benvenuto e l’apertura del Racing Center. A seguire, dalle 9.45, la presentazione di due volumi: Gilles Immagini di una vita, di Mario Donnini; Gilles Villeneuve: storia di un mito, di Nestore Morosini.
Alle 11.30 gli uomini del team Ferrari di un tempo ricorderanno, insieme ad amici, colleghi e giornalisti le gesta dell’Aviatore. Tra i protagonisti attesi, Mauro Forghieri – direttore della scuderia di Maranello e progettista delle vetture con le quali Gilles ha infiammato gli animi degli appassionati – e i meccanici del Cavallino Rampante, guidati da Piero Corradini, Paolo Scaramelli, Delio Bianchi, Umberto Boni. Non mancheranno neppure Brenda Vernor – segretaria personale di Enzo Ferrari e testimone privilegiata del rapporto tra il Drake e Villeneuve – e Luigi “Pasticcino” Montanini , lo chef della Rossa.
La giornata proseguirà nel pomeriggio con altri interventi e forum dedicati a Gilles e alla Ferrari. «Il programma definitivo sarà pronto nei prossimi giorni», assicurano da Formula Passion. Sul sito www.passionday.it è possibile comunque seguirne l’aggiornamento in tempo reale. I biglietti della manifestazione saranno acquistabili dall’8 aprile sul circuito vivaticket.it o direttamente in autodromo nelle giornate di manifestazione.