«Una stagione per certi versi irripetibile»

Poche parole, tanti fatti. No, non è solo una maglietta celebrativa. È la perfetta sintesi dell’annata da urlo dell’Ma Group. Un gruppo eccezionale, unito, coeso, magistralmente orchestrato da Fiorentini e Pedrini. Un gruppo che, lo dimostrano i numeri, ha fatto parlare il campo fin dalla prima giornata. E la promozione in A2 (con tanto di festa alla Cavina) non è altro che il coronamento di un cammino iniziato in sordina, senza proclami, a settembre 2014 e poi trasformatosi, giornata dopo giornata, in una marcia trionfale. Già perché quello dei ragazzi rossoblù non può essere definito in altro modo se non con la parola trionfo.
«Dopo la partita contro l’Ossi in Sardegna ho capito che il gruppo aveva tutte le carte in regola per inseguire il sogno della promozione – il commento euforico del presidente Gubellini a fine partita -. La nostra è stata una stagione per certi versi irripetibile. La serie A2? C’è tempo per pensarci. È trascorso qualche anno dall’ultima partecipazione nella massima serie (cinque per l’esattezza, ndr). Quel che è certo è che lavoreremo con impegno per adeguarci al salto di categoria. Adesso però godiamoci questa festa! Ce la meritiamo tutta. Poi, scaricata l’adrenalina ed esauriti i “bagordi”, ci concentreremo sulla Coppa Italia del prossimo 10-12 aprile». L’appetito, si sa, vien mangiando…

P.S. Capitan Trerè (nella foto in basso con la moglie Consuelo), il capitano di tante battaglie, è parso visibilmente commosso ed emozionato a fine partita. “Checco”, infatti, potrebbe abbandonare la carriera sportiva al termine di questa stagione. Il condizionale è d’obbligo. Quel che è certo è che, se decidesse di chiudere, lascerebbe da grande vincitore. Chissà però che questa vittoria e, magari, un buon piazzamento in Coppa Italia non gli facciano cambiare idea…

MAGROUP PROMOZIONE (1)