A Cotignola “Il Senio in una stanza”

557

Martedì 17 febbraio alle 21 al centro sociale “Il Cotogno” di Cotignola, presso il Parco Pertini (via Pertini 2) avrà luogo la serata “Il Senio in una stanza” durante la quale l’Amministrazione comunale e l’associazione Primola di Cotignola presenteranno due progetti: “300 case lungo il Senio: erano giovani e forti e non sono morte” e la guida verde “Alla scoperta del Parco Pertini”.

 

In vista del 10 aprile, giorno in cui ricorrerà il 70° anniversario della Liberazione di Cotignola e di altri paesi situati lungo la sponda sinistra del Senio, Primola organizza 300 case lungo il Senio: erano giovani e forti e non sono morte, una grande festa che si svolgerà nelle case lungo tutto il corso del fiume, da Palazzuolo fino ad Alfonsine. Lo scopo è quello di raggiungere ben trecento adesioni: case che si aprono a un trebbo tra amici, un bicchiere di vino, un concerto, un film, un racconto. Chiunque voglia dare la disponibilità della propria abitazione per fare parte di questa grande “festa diffusa” può contattare direttamente l’associazione Primola al numero 333 4183149, oppure inviare una email a info@primolacotignola.it. Nel corso della serata sarà illustrata l’iniziativa in tutti i dettagli.

 

Successivamente, sarà presentato il nuovo volume Alla scoperta del Parco Pertini, una guida dedicata alle più belle aree della campagna cotignolese, dal Parco Pertini alla Chiusaccia. La guida è stata curata da Matteo Mingazzini, in collaborazione con Primola e con il Comune di Cotignola. Il libro sarà distribuito gratuitamente al termine della serata e, successivamente, sarà disponibile (sempre gratuitamente) presso l’URP del Comune di Cotignola.

 

Nel corso della serata interverranno il sindaco di Cotignola Luca Piovaccari, il vice sindaco con delega all’Ambiente Paolo Brambilla, l’assessore alla Cultura e alla Comunicazione Federico Settembrini, il presidente di Primola Mario Baldini e il curatore della guida Matteo Mingazzini.

 

La serata, a ingresso libero, è organizzata dall’associazione Primola Cotignola e dal Comune di Cotignola.